Vertova - San Patrizio - Rezzo - Unì - Oretel -  Vetta Tisa/Cavlera - h2.15

 Info: Parcheggio festivo in Piazza Vittorio Veneto; in alternativa e nei giorni feriali a mt 150 in Via XI febbraio  o il più ampio parcheggio della stazione a mt 500.


Da Piazza Vittorio Veneto imboccare via Brini, proseguire diritto fino ad una gradinata che porta sulla via per il M.te Cavlera. Dopo 100 m. ad una santella la strada gira a destra, sorpassa il cimitero ed al primo quadrivio va a sinistra.
Da qui con percorso ora su mulattiera ora su carrareccia si raggiunge il magnifico Santuario di S.Patrizio.

Seguire ora la strada per Bondo ed ad un tornante la mulattiera che porta ai piani di Rezzo.
Il percorso sempre su mulattiera sale dapprima fra i prati, poi per bosco, fino ad imboccare una carrareccia che giunge in località Uni'.


Poco oltre una mulattiera si alza sulla sinistra fino a raggiungere la piccola piana di Oretel, con le sue tre baite.
Si supera una stradina ed il sentiero passa da una casa con fonte detta la Palazzina e raggiunge un costone dove sorge il roccolo Messina.
Oltrepassato il sentiero volta a destra, alquanto pianeggiante e attraverso una abetaia, raggiunge la cresta nord del monte Tisa, nei pressi di un altro roccoletto e segue la cresta fino alla Croce della vetta.

Dati Tecnici:

Rientro: ritorno fino al roccolo del Messina svoltare a destra seguire la segnaletica che porta in Cavlera dove si incrocia il sentiero n.530, girare a sinistra per rientrare a Vertova.

Ricerca