E' arrivata la primavera e quindi anche il periodo della pista: Sabato 1 Aprile si è infatti tenuta a Casazza una riunione Provinciale riservata a Ragazzi/e e Cadetti/e. Ottima la presenza di Francesca Bettineschi (28^) negli 80m piani Cadette. Passando al mezzofondo invece ottimo il quarto posto di Nada Boughanmi nei 1000m seguita dalle compagne di squadra Sveva Riccardi e Anna Rinaldi

Al maschile invece migliore della squadra risulta essere Mirko Nicoli che stampa un ottimo 3:04.66 sui 1000m, seguito dai compagni Francesco Cortesi e Luigi Remondi.

Passando ai più grandi troviamo una bella spedizione in Piemonte, per l'esattezza a Torino, in occasione della "10km Tutta Dritta", gara ormai celebre per non avere curve e quindi permettere ottimi risultati cronometrici. Conferma le aspettative Nicola Nembrini che giunto 16esimo ferma il cronometro a 30:27. Dopo di lui arriva Filippo Ba (31:19) con il 25esimo posto assoluto seguito dal primo posto di categoria SM45 Franco Zanotti (33:17). 

Passando invece alla corsa in montagna o meglio skyrunning Domenica si è disputata l'ennesima edizione della Sky del Canto organizzata dalla Carvico Skyrunning. Nella gara vinta dall'azzurro Cesare Maestri con tanto di record del tracciato, si è comportato bene il nostro atleta Giovanni Fornoni che ha terminato la sua fatica in meno di 2h30. Presente anche Donatella Redaelli che ferma il cronometro poco sopra le tre ore.

 

E dopo il bellissimo weekend di Gubbio siamo pronti a lasciarci alle spalle campestre e sfide indoor per proiettarci sulla pista e sui risultati veri e propri. Per questo motivo non ci sono stati molti atleti impegnati in questo weekend ad eccezione dell'higlander Nicola Milesi che ha affrontato la celebre Ultrabericus.

Si tratta di una gara di 66km con ben 2500 metri di dislivello positivo nei dintorni di Vicenza. Giunta alla settima edizione fa ormai parte della tradizione del trail running e infatti risulta essere una prova di qualificazione per i mondiali di Ultra Trail che si terranno a Chamonix con l'UTMB. Il nostro atleta gav è riuscito a portare a termine la sua fatica in 9 ore e 53 min. Meritevole il suo 597esimo piazzamento su ben 938 arrivati. Complimenti ancora a Nicola e un grande in bocca al lupo per i prossimi obiettivi

Non solo Nicola impegnato ma anche i piccoli esordienti nella riunione indoor di Bergamo. Ottimo terzo posto per la 4x50 femminile composta da Scolari, Carrara, Hadaji e Calligari. Al maschile invece ben 3 le staffette schierate, meritevoli risultati per ogni staffetta in batteria grazie all'impegno di ogni singolo atleta.

Nei 50m individuali invece il migliore è stato Lorenzo Guerini (17esimo) seguito da Cristiano Martinelli (25esimo) e Giovanni Servalli. Al femminile invece ottimo il 13esimo piazzamento di Anna Bettinaglio seguita da Letizia Merelli e Sofia Carrara.

Non solo sprint ma anche ostacoli che vedono impegnati Gabriele Cominelli (6°), Pietro Cortinovis, al maschile, e Martina Scolari, Hadaji Hajar e Beatrice Calligari al femminile.

 

E’ passato ormai un po’ di tempo dai Campionati Italiani Assoluti di Trieste e so che saprete già cosa ha fatto il nostro ottocentista Simone Marinoni. Prima di parlarvi della gara e dei risultati di questa edizione vorrei fare un passo indietro e guardare tutti i sacrifici e le sfide affrontate dal nostro atleta.

Andiamo a ritroso partendo da recenti campionati di categoria a Firenze: Simone si trova in quarta batteria, serve il primo o il secondo piazzamento per finire in finale ma purtroppo riesce ad arrivare “solo” terzo fermando il crono a 1:53.77. Giornata no per lui e gli italiani terminano con un 15esimo posto nella classifica dei tempi ottenuti in fase di qualifica.

Ora facciamo un salto cronologico di circa un anno e ci spostiamo a Torino per i campionati italiani Promesse 2016: stessa storia di prima, Simone non riesce a qualificarsi per la finale nonostante avesse dimostrato più volte di poter correre a quei ritmi e si ferma alla sesta posizione nella sua batteria.

Non è ancora finita, Rieti 2015, campionati italiani Junior, a causa di un malessere Simone è costretto a ritirarsi e a non partecipare neanche alla fasi di qualifica, altra stagione andata a rotoli a causa di un’influenza passeggiera.

Ultimo ricordo quello di Torino 2014, Simone era al primo anno Junior, si trovava nella batteria più veloce, si qualificano i primi quattro e lui arriva quinto a pochissimi decimi di distanza. Con il tempo di 1:54.59 avrebbe il quarto miglior tempo delle qualifiche ma questo non gli permette di assicurarsi quel tanto aspirato posto in finale.

Ora osserviamo cosa è successo a Trieste: è alta la tensione in attesa della sua batteria, Simone avrà pensato di giocarsi il tutto per tutto, vuole questa finale, la vuole da molto tempo ormai. Si trova in terza batteria, si sono già qualificati per la finale Moretti, Acquaro entrambi con 1:51 circa, e Migliorati e Riccobon con 1:50.

Lo starter dà inizio alle danze, Simone accelera e si prepara a dare il meglio di sé, gara combattuta la sua che lo “obbliga” a forzare i ritmi pur di prendersi il pass per la finale assoluta. Chiudiamo tutti gli occhi e sospiriamo fino agli ultimi metri e poi ci accorgiamo che è arrivato secondo, è in finale, ma non è finita qua, il cronometro dice 1:49.86.

Nuovo miglior tempo, demolisce cosi il suo vecchio personale stabilito a Nembro proprio quest’anno di 1:50.57.

Gioia e tante emozioni che lo proiettano subito alla finale con il secondo miglior tempo di qualifica. In finale il tempone del giorno prima si fa sentire e in una gara tiratissima Simone, che era stato nel gruppo di testa fin dai primi metri viene superato nel finale e arriva ottavo con il crono di 1:51.86.

Ciò che ha fatto Simone è grandioso, sapevamo che aveva quel tempo nelle gambe, sapevamo che valeva una finale nazionale assoluta ed ora ce l’ha fatta, dopo anni di allenamenti, sacrifici e costanza il tempo e i risultati sono arrivati.

Questa è il bello dell’atletica, non ti delude mai. Riesce sempre a meravigliarti, ogni singolo atleta può vincere le sfortune e le giornate no e andarsi a prendere la sua vittoria, sia che si tratti di una finale nazionale che di un personale. Tutti noi atleti continueremo ad allenarci e spronarci per poterci avvicinare il più possibile ai nostri obiettivi e una volta raggiunti ne stabiliremo altri ancora più difficili.

Concludo augurando a Simone un finale di stagione ricco di risultati e chissà magari un podio nazionale nel 2018.

 

Coluccia Matteo

gruppo Sky Gav

7a edizione della gara del Segredont andata in archivio con grande soddisfazione.

Siamo stati baciati dalla fortuna sopratutto in quanto il meteo ci ha risparmiato gli acquazzoni che sentivano cadere nelle zone a noi vicine.

Questo ha contribuito affinchè gli atleti completassero la loro gara tutto sommato in piena sicurezza e tranquillità.
Gli atleti. Grande adesione che ci ha fatto chiudere anticipatamente le iscrizioni a quota 4oo,

con rammarico di aver dovuto dire di no ad una trentina di altri che volevano iscriversi.

E poi ci siamo trovati la domenica mattina che una quarantina degli iscritti non si sono presentati e che quindi potevano lasciare il posto agli esclusi.

Questo non è corretto, o meglio vuol dire approfittare di una facilitazione da regolamento ( pagamento in contanti la domenica mattina ) che permette di fare un poco i furbi.
Ci scusiamo con gli esclusi , ma lo abbiamo fatto solo per motivi assicurativi.
La gara. Finalmente siamo riusciti a correre sul tracciato ufficiale , senza percorsi alternativi , in quanto il torrente non presentava una portata d'acqua impossibile.

Piena soddisfazione da parte di tutti e anche sul piano tecnico siamo stati meravigliati dalla preparazione di tutti i partecipanti che sono arrivati ampiamente entro il tempo massimo di 5 ore.
Per le classifiche e foto visitare la pagina riservata al Trail del Segredont.

Grazie a tutti

Bella la campestre di Treviglio, ci torniamo sempre volentieri, anche perchè ci ricorda il nostro amico Piefra......
Partiti di buona lena, un pò emozionati sopratutto i nostri piccoli per i quali era la prima campestre.
Bravi vi siete ben comportati, naturalmente un complimento a tutti.

Leggi tutto...

Ricerca

 

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk